L'Istituto

Il modello IPUE e la sua specificità

La peculiarità e risorsa maggiore del modello IPUE a parte l'intervento per i disturbi della classica area un tempo definita nevrotica è verso tutte le forme di Patologie ad espressione somatica (Disturbo da sintomi somatici, Disturbo di conversione, Disturbo da ansia di malattia) e a quadri clinici di sofferenza psichica e psicopatologica connessi a patologie mediche e chirurgiche maggiori, quali ad esempio i Tumori, con particolare attenzione alla Psiconcologia.

Sul versante clinico il modello è utilizzato in diverse realtà: istituzionali, private, convenzionate e nell’assistenza domiciliare.

Altre acquisizioni di abilità e competenze fornite dal modello:

  • Tecniche di comunicazione empatica – END: empatia, normalizzazione ed escalation in crisi d’emergenza (Biondi, 2014) e comunicazione tra sanitario e paziente in medicina, in psicologia clinica e in psichiatria
  • Tecniche di negoziazione ai fini dell’ empowerment personale e dell’alleanza terapeutica
  • Riconoscere e gestire le diverse forme di ansia e di angoscia inclusa l’angoscia di morte nelle patologie nevrotiche
  • Interventi di psicoterapia centrati sul significato per disturbi psichiatrici di area nevrotica e psicotica
  • Interventi a breve termine in psicoterapia per patologie somatiche a minaccia di vita e patologie croniche e disabilità
  • Riconoscimento degli effetti della relazione terapeutica sul clinico e l’intersoggettività al di là del transfert
  • Psicopatologia del suicidio: prevenzione del rischio, tecniche di intervento sul paziente e sui familiari
  • Valutazione psicometrica rapida in ambito ambulatoriale e in strutture cliniche ad alta densità
  • Psicopatologia della donna, della gravidanza, del post-partum
  • Gestire la multiprofessionalità nell’approccio ai casi clinici difficili

Una particolare attenzione viene data alla formazione nell’area della Psiconcologia. Il modello fornisce conoscenze e apprendimento di un «modo di essere» specifico per chi voglia approfondire l’area della malattia oncologica attraverso l’acquisizione delle seguenti abilità:

  • Competenze psicodiagnostiche: saper riconoscere e distinguere una condizione di distress psicosociale, di demoralizzazione e depressione nel malato oncologico
  • Psicofarmacologia per il malato oncologico
  • Valutazione psicometrica rapida
  • Empowerment (Qualità della vita)
  • Psicoterapia Esistenziale Supportiva-Espressiva
  • Psicoterapia Esistenziale in cure palliative

Il modello IPUE in questa formulazione innovativa si è sviluppato e arricchito rispetto agli approcci umanistico–esistenziali tradizionali e ha posto al centro della sua attenzione la validazione del processo terapeutico, con procedure di rilevazione, validazione e standardizzazione dei processi terapeutici, in linea con le linee di ricerca contemporanea sulla psicoterapia e sullo studio delle misure di esito. Allievi e collaboratori partecipano in prima persona a questo processo di ricerca scientifica in psicoterapia in continua evoluzione.